Mentoplastica

mentoplastica

La Mentoplastica

La Mentoplastica: il viso di ogni persona è la prima parte del corpo che viene vista e considerata dalle altre persone, per questo la forma del volto è così importante nelle relazioni interpersonali.

Per intervenire su un mento prominente o al contrario scarsamente pronunciato, si ricorre alla mentoplastica, una tecnica chirurgica che conferisce equilibrio ed armonia al profilo generale del volto. In base alle esigenze di ogni soggetto, si possono aggiungere delle protesi per aumentare il volume o operare rimozioni meccaniche per diminuirlo.

Mentoplastica additiva e riduttiva

L’operazione si svolge in sedazione, con anestesia locale, in ambulatorio. Le incisioni non sono visibili poiché vengono collocate nella zona orale, lungo la regione gengivale. Nel caso di un’operazione riduttiva, con una fresa elettrica viene rimossa la parte in eccesso dell’osso.

Per aumentare invece il volume del nostro mento, procediamo creando una sacca dove la protesi solida verrà inserita. Quest’ultima operazione in particolare deve essere curata in ogni dettaglio, per prevenire infezioni del cavo orale, anche successive all’intervento.

In un’ora circa il chirurgo può terminare l’intervento che si conclude con l’applicazione di cerotti e garze.

L’intervento di Mentoplastica

intervento di mentoplastica

L’intervento di Mentoplastica

Prima dell’intervento di mentoplastica, il chirurgo incontra il paziente diverse volte, valutando la condizione ossea e di salute, attraverso un esame diretto ed in particolare con un’ecografia che mostra la conformazione dell’osso e la parte più morbida, su cui lavorare.

La visita inoltre, consente al paziente ed al chirurgo di avere un’idea precisa del risultato dell’operazione, grazie ad alcune simulazioni tridimensionali generate grazie all’aiuto di un computer. Spesso l’intervento di mentoplastica è associato ad una malaroplastica, per il rimodellamento degli zigomi.

L’intervento viene programmato generalmente la mattina, e durante il pomeriggio sulla zona interessata viene applicato un composto ghiacciato, per sgonfiare e lenire eventuali sensazioni dolorose.

La medicazione applicata prima che il soggetto venga dimesso, va mantenuta per 7 giorni ed associata ad un particolare regime alimentare che tiene conto dei movimenti della mandibola, in modo da non ostacolare la sutura. Il prezzo indicativo di una mentoplastica si orienta tra i 2000 e i 3500 euro.