Botulino trattamento Botox

botulino

Botulino o trattamento Botox

Il botulino è un farmaco che viene utilizzato per correggere le rughe di espressione, che agisce inibendo l’impulso nervoso ai muscoli.

È tipicamente utilizzato infatti all’altezza delle sopracciglia, delle palpebre, del contorno occhi, ma anche per trattare l’eccessiva sudorazione di mani, piedi ed ascelle.

Il botulino, una vera e propria tossina, prodotta dal batterio clostridium botulinum e conseguentemente sintetizzata in laboratorio, induce la paralisi dei muscoli con un’azione efficace esclusivamente sui solchi mimici del volto, e non su rughe profonde o segni dovuti all’invecchiamento cutaneo.

Botulino o Botox

Il suo utilizzo è frequentemente associato alle terapie di peeling, lifting, trattamenti al laser, e fillers come l’acido ialuronico.

Ogni trattamento a base di botulino avviene in ambulatorio, ed ha una durata di circa venti minuti, senza necessità di anestesia: la tossina viene iniettata tramite una piccola siringa in modeste quantità, che generalmente non hanno particolari controindicazioni, e di rado provocano reazioni allergiche.

E’ comunque una terapia sconsigliata in caso di gravidanza o in presenza di problemi a livello muscolare.

Come si usa il Botulino?

applicazione botulino o botox

Applicazione di Botulino o Botox

A seguito dell’infiltrazione, la zona interessata può essere soggetta a leggero arrossamento, che solitamente scompare dopo alcuni minuti; talvolta si può formare un piccolo e temporaneo livido, oppure può presentarsi un leggero bruciore, che nell’arco di 48 ore si esaurisce.

Subito dopo l’intervento è già possibile truccarsi, e dopo dieci giorni è consentita l’esposizione al sole.

Il risultato del botulino è completamente visibile dopo 2 – 5 giorni dall’iniezione, e dopo un mese raggiunge la migliore espressione: l’effetto dura complessivamente per circa sei mesi, poi mano a mano scompare.

L’intervento può essere ripetuto periodicamente. L’uso del botulino è raccomandato su soggetti di età superiore ai 12 anni; il costo di un trattamento è variabile a seconda dell’estensione della zona trattata, dalle condizioni del paziente e dalla struttura prescelta, ma è comunque quantificabile tra i 150 e i 500 euro.